« Torna indietro

San Giuseppe Vesuviano, la Finanza scopre un opificio che confezionava falsi champagne

Sequestrati oltre 1.400 litri tra champagne, olio ed alcol etilico senza alcuna tracciabilità alimentare.

Pubblicato il 14 Dicembre, 2020

La Guardia di Finanza, insieme all’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi Agroalimentari, hanno sequestrato un opificio clandestino a San Giuseppe Vesuviano.

Nella fabbrica sono stati rinvenuti circa 1.400 litri tra champagne, olio ed alcol etilico senza alcuna indicazione sulla tracciabilità alimentare. Nello specifico l’opificio era specializzato nell’etichettatura di bottiglie contenenti falso champagne a marchio “Moet & Chandon”, custodite nel seminterrato di un edificio.

In totale sono state sequestrate 774 bottiglie di champagne, più 804 di olio ed alcol etilico e 129.400 accessori per il confezionamento, come tappi, contenitori in cartone, etichette, loghi e falsi marchi tra cui: Moet & Chandon, Olio Sapio, Olio San Colombano e Made in Italy.

Sono stati inoltre sequestrati 1.100 contrassegni di Stato per bevande alcoliche con il logo contraffatto della Repubblica. I titolari, un 55enne ed un 48enne di Sarno, sono stati denunciati per contraffazione e ricettazione. I prodotti, se immessi sul mercato, avrebbero fruttato la bellezza di oltre 120mila euro.

Skip to content