Italia Viva

Comune Palermo, presentati due nuovi assessori

Oggi pomeriggio durante una videoconferenza stampa online da Palazzo delle Aquile in collegamento anche con gli altri assessori, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha presentato ha nominato due nuovi assessori in sostituzione di Toni Costumati e Leopoldo Piampiano di Italia Viva dimessisi dalla loro carica e di cui vi abbiamo parlato quì. I due nuovi assessori sono Toni Sala, ingegnere e consigliere comunale del gruppo Avanti insieme eletto nella lista Palermo 2022, e Cettina Martorana, commercialista.

Orlando: “Se devo cadere lo farò in piedi. No compromessi”

“Chiedendomi di allargare la maggioranza a Salvini, Italia Viva ha buttato giù la maschera. E’ stata una proposta per me offensiva, provocatoria. Ora vado avanti assumendo le mie responsabilità, se devo cadere lo farò in piedi, non per compromessi. Italia Viva ha fallito ogni operazione, sono nervosi e non potevo permettere di fare pagare questo prezzo alla mia città” Ha commentato così il sindaco di Palermo Leoluca Orlando stamattina ai giornalisti dell’Ansa sulla spaccatura creatasi in consiglio comunale dopo la bocciatura del nuovo piano triennale delle opere pubbliche.

Orlando: “Apertura a Salvini è irresponsabile e irrealizzabile”.

A seguito della crisi che si è aperta nel governo cittadino Palermitano dopo la bocciatura del bilancio consolidato e del piano triennale delle opere pubbliche da parte di alcuni esponenti di Italia Viva, e della loro successiva proposta di azzeramento della giunta e successiva apertura a Salvini, il Sindaco Leoluca Orlando ha dichiarato: “Siamo in presenta di un atto irresponsabile. Con la storia di Palermo e del mio cammino, chiedere a me di guidare una maggioranza con la presenza della lista Salvini è evidentemente una provocazione che rispedisco al mittente. Vado avanti. Se qualcuno ritiene che io possa fare un’alleanza con Salvini, tradendo gli elettori e la mia storia, ha evidentemente sbagliato strada.

x