Repubblicani

#USA2020: Biden recupera lo svantaggio in PA e GA, Trump grida all’imbroglio

Altro fine giornata agitato negli Stati Uniti. Joe Biden riesce a recuperare quasi tutto lo svantaggio che aveva in Georgia e al contempo si avvicina di buon passo a Trump in Pennsylvania. E mentre il democratico si ripresenta alla nazione invitando tutti alla pazienza, il presidente in carica soffre l’impatto con i dati degli uffici elettorali e minaccia cause legali in più stati.

Elezioni USA. Il ruolo della stampa locale

Durante questa campagna elettorale americana abbiamo assistito a diversi colpi di scena, scoop giornalistici messi a segno da importanti testate che in qualche caso hanno influenzato l’opinione pubblica. Ma nel quadro delle elezioni americane anche la stampa locale ha avuto un suo peso, agendo in modo coordinato e capillare.

RNC 2020, day 3 ‘Land of Heroes’. Pence: Biden sarà il cavallo di Troia della sinistra radicale

Alla terza sera della Republican National Convention continua la narrazione secondo cui Joe Biden finirà per essere ostaggio dell’ala più radicale del partito democratico. Secondo Mike Pence, in diretta da Fort McHenry a Baltimora, il candidato Dem applicherebbe tagli nei finanziamenti alla polizia, aprirebbe le porte agli interessi cinesi e favorirebbe pratiche poco, o per nulla, accettabili dall’elettorato conservatore di fede cristiana. Il fact-cheking dei media però, di tanto in tanto, rivela una storia diversa.

RNC 2020, day 1 ‘Land of Promise’. Donald Trump jr: ‘Joe Biden Biden è il mostro di Loch Ness della palude’

Dopo una prima parte in assetto diurno, con roll call e nomination di Trump a candidato ufficiale dei repubblicani alle elezioni 2020, la Republican National Convention è entrata nella sua fase notturna con le dichiarazioni di alcuni importanti membri del partito e figure vicine al presidente come il figlio maggiore Donald Trump jr.

Skip to content