« Torna indietro

Tragedia in Puglia, muore suicida 14enne. Giù dalla finestra di un’aula a scuola

Dopo il tremendo shock in provincia di Lecce di cui vi abbiamo parlato ieri, ancora una tragedia in Puglia per il presunto suicidio di un ragazzino di appena 14 anni. Un fatto inspiegabile, un dramma immenso, una giovane vita spezzata per sempre. I compagni di scuola dicono che il motivo del gesto estremo è stato un brutto voto preso, fatto sta che l’enorme tragedia in Puglia, avvenuta oggi, lascia senza parole, nella disperazione più totale, un’intera comunità. L’episodio è avvenuto a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, all’interno di un Liceo Scientifico. Proprio qui, un 14enne si sarebbe gettato dal primo piano della scuola e sarebbe morto. Il fatto sarebbe successo nella mattinata, tra un’ora e l’altra, durante il classico cambio tra un docente e quello successivo.

Tragedia in Puglia, i fatti

Gli investigatori sono convinti che si sia trattato di un gesto volontario, ma si continua ad investigare per cercare di stringere il cerchio ed escludere ogni altra possibilità. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno ascoltato tutti i testimoni, tra cui docenti, compagni di classe e altri studenti della scuola e da quanto è emerso, sembra proprio il brutto voto il motivo del folle gesto. Secondo quanto è emerso, dopo la verifica andata male e nella pausa tra una lezione e l’altra, il 14enne sarebbe salito sopra il davanzale della finestra e, dopo qualche istante, si sarebbe lasciato cadere. Nessuno ha fatto in tempo a fermarlo, ma questa scena è stata raccontata da alcuni compagni di classe che si sarebbero accorti dei fatti e avrebbero cercato di farlo desistere. Quando i soccorsi sono arrivati sul luogo della tragedia in Puglia, il 14enne era già morto, deceduto sul colpo. L’ipotesi più accreditata è quella del gesto volontario, ma si indaga per capire se si possa escludere con certezza la possibilità che il ragazzino possa aver perso l’equilibrio.

x