« Torna indietro

19 maggio La Traviata al teatro Regio di Torino si apre alla solidarietà

Mercoledì 19 maggio la Traviata di Giuseppe Verdi in scena al teatro Regio di Torino sarà un’opera capace di coniugare cultura, arte e solidarietà, accogliendo la proposta dell’arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia

Torino Mercoledì 19 maggio la Traviata di Giuseppe Verdi in scena al teatro Regio di Torino sarà un’opera capace di coniugare cultura, arte e solidarietà, accogliendo la proposta dell’arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia.

Per una sera l’opera e i preziosi velluti di questo prestigioso teatro accoglieranno le persone meno fortunate e più fragili, grazie alla generosità della famiglia Buono Lopera, Socio Fondatore del Teatro.

“Sono ben cosciente della difficile situazione – ha spiegato l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia, in una lettera al commissario straordinario del teatro Regio Rosanna Purchia – che anche una istituzione così prestigiosa come il teatro Regio di Torino si trova a dover affrontare, in tempi incerti e faticosi. Possiamo cercare di affrontarli, chiudendoci a riccio, nel tentativo di arginare i problemi, giocando in difesa, o possiamo affrontarli aprendo il cuore e la mente, e guardando al futuro con occhi intrisi di solidarietà e fraternità. E’ la scelta che la famiglia Socio fondatore del Teatro Regio ha voluto fare con questo gesto di disponibilità e con il lavoro per trovare le risorse necessarie e renderlo effettivo”.

x