« Torna indietro

cani

A San Nicola la Strada un’area per i cani per poter giocare e correre liberamente

Verso la prima “area di sgambamento” per cani sul territorio sannicolese

Prima area di sgambamento

Su iniziativa del Consigliere Comunale PD Giuseppe Palumbo ed in attuazione del programma elettorale della coalizione che governa la Città di San Nicola la Strada, la I Commissione Consiliare Bilancio e Patrimonio, presieduta da Giovanni Varriale, sta lavorando alla stesura del Regolamento che disciplinerà la corretta e razionale fruizione della prima “area di sgambamento” per cani da realizzare sul territorio sannicolese.

L’intento è quello di permettere agli amanti dei cani di poter usufruire di un’area regolamentata e in sicurezza dove poter portare i propri amici a quattro zampe a correre e giocare liberi da soli o con altri cani.

L’idea dei Consiglieri Palumbo e Varriale sarebbe quella di realizzare il progetto pilota, previo rilascio delle relative autorizzazioni, presso una piccola porzione dell’emiciclo Ovest della Rotonda di San Nicola la Strada, per eventualmente estenderlo anche in altri punti della Città.  

Un’area per i cani

In merito, il Consigliere Giuseppe Palumbo ha dichiarato: “stiamo lavorando per realizzare a San Nicola la Strada un’area che permetta ai nostri amici a quattro zampe di poter giocare e correre liberamente e soprattutto in sicurezza. La nostra intenzione è quella di coinvolgere in questo progetto associazioni e professionisti del settore. L’idea è di creare la prima area alla Rotonda, emiciclo ovest, con il duplice scopo di valorizzare un punto della nostra Città che deve essere vissuto in sicurezza da tutti e recuperato per iniziative di natura sociale e culturale”

Sul punto anche il Presidente Giovanni Varriale: “sono oltre 7 milioni i cani che vivono nelle famiglie italiane secondo il rapporto di diverse associazioni nazionali. Non tutti pero possono contare su un giardino o su grandi spazi aperti. Oltre al benessere degli animali, quindi, immaginiamo di lavorare anche a riqualificare la zona, rendendola più ordinata e gradevole”.

x