« Torna indietro

Brusca frenata. Inattesa. O forse sì. Comunque, la ruota col panorama più contestato della storia delle ruote panoramiche a Catania ha già smesso di girare…

YouTube video

Inaugurata lo scorso 13 agosto, con un mese di anticipo, termina l’avventura etnea, quella cominciata fra innumerevoli polemiche.

LEGGI ANCHE: LA RUOTA DELLA DISCORDIA GIRA SU CATANIA (VIDEO)

Quelle che sono state sintetizzate dal Comitato Vulcania alla vigilia dei lavori per il montaggio: “Il Comitato Cittadino Vulcania è stato sollecitato dai residenti e commercianti del quartiere Borgo-Sanzio a far fronte sulla scelta da parte dell’ufficio comunale alle Attività Produttive sulla decisione definitiva su dove montare la ruota panoramica alta 50 metri, scelta cambiata nel giro di pochi giorni. I cittadini del quartiere non condividono, una scelta definita “folle e scellerata, un luogo in pieno centro, un luogo di transito per decine di migliaia di auto, bus e mezzi commerciali che si dirigono e provengono dall’autostrada che si trova proprio a pochi metri”.

Ma per il Comune di Catania si trattava, invece, di un fiore all’occhiello, di nuova entusiasmante novità, che avrebbe spazzato via qualsiasi mugugno.

LEGGI ANCHE: INAUGURATA RUOTA PANORAMICA PIAZZALE SANZIO, CANTARELLA: “ABBIAMO COLTO QUESTA OPPORTUNITÀ” – VIDEO

Pubblico col contagocce. I rappresentanti della società proprietaria della Blu Sky Wheel vanno via da Catania prima della data prevista, il 7 novembre, perché hanno constatato a loro spese che la location concessa dal Comune non ha permesso il successo sperato. Anche le tariffe, considerate eccessive dai potenziali clienti, potrebbero avere contribuito, però, al deludente riscontro: 9 euro per gli adulti, 5 euro per i bambini, 28 euro per un nucleo familiare di 28 persone sulla ruota non più di una decina di minuti.

Così la ruota non girerà più sui tetti di Catania. Probabilmente lo farà in Belgio, dove dovrebbe essere trasferita.

x