« Torna indietro

La velenosa mandragora servita in tavola scambiata per spinaci: 5 persone in ospedale

Pubblicato il 6 Ottobre, 2022

A Pozzuoli, in provincia di Napoli, 5 persone sono finite in ospedale con una sospetta intossicazione da mandragora, una pianta altamente tossica e velenosa che, per la sua forma e i suoi colori, può essere facilmente confusa con verdure commestibili come spinaci, borragine e altri tipi di lattuga.

Ed è proprio quello che si è verificato molto probabilmente a Pozzuoli, dove 5 persone sono state ricoverate all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: 4 di loro sono in buone condizioni ma una è in prognosi riservata.

Avvelenamento da mandragora nel napoletano: cos’è successo?

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Pozzuoli, sopraggiunti in ospedale dopo la segnalazione, le 5 persone di differenti nuclei familiari avrebbero ingerito la verdura velenosa, acquistata in diversi negozi nei comuni partenopei di Quarto e Monte di Procida. C’è il timore quindi che la mandragora, scambiata per qualche altra verdura, possa essere ancora in vendita nella zona.

I sintomi delle persone intossicate sarebbero proprio quelli da intossicazione da mandragora, probabilmente venduta sfusa e non imbustata.

I militari, con il supporto del personale dell’ASL Napoli 2, stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso per capire da dove proviene la mandragora scambiata per verdura commestibile, se è ancora in commercio e risalire ai responsabili.

Solo pochi giorni fa era scatta l’allarme listeria a causa di wurstel contaminati, che ha causa ricoveri e anche decessi tra la Lombardia, il Piemonte e l’Emilia Romagna.

Skip to content