« Torna indietro

Sacerdote si fa selfie nudo sotto la doccia, viene espulso dalla carica

Il caso riguardante il sacerdote è finito alla Curia cagliaritana.

Pubblicato il 7 Luglio, 2022

Un sacerdote si fa un selfie a petto nudo, con crocifisso al collo e nella doccia ed ecco che appena le sue foto fanno il giro, apriti cielo!

I selfie nudo entro la doccia

La storia viene da Furtei, nella provincia di Cagliari, e il protagonista è Don Mario Montis, sacerdote parroco della chiesa di Santa Barbara in città. In attesa di un chiarimento della vicenda i post che hanno portato avanti la vicenda di gossip sono stati rimossi, ma il caso è più che aperto. Tutto è cominciato domenica quando sui social spuntò una foto, probabilmente in frame di un video, nella quale lui era nudo dentro un doccia. Addosso aveva soltanto un paio di occhiali e una catenina con la croce al collo. In seguito l’immagine è finita in una storia di Facebook e si è diffusa fino a quanto è arrivata all’arcivescovo della Diocesi di Cagliari, monsignore Giuseppe Baturi.

La giustificazione e la sostituzione

La difesa del sacerdote Don Mario Montis è stata la seguente: “Non l’ho pubblicata io, non sono tecnologico: non so come possa essere successo”. Ma questa giustificazione non è servita a nulla, perché la Diocesi ha già trovato un sostituto per l’incarico di parroco della chiesa di Santa Barbara di Furtei, ovvero Don Alberto Peddis. Nel documento Don Mario non viene nemmeno citato, ma la vicenda non è ancora affatto chiusa. La Curia del capoluogo sardo continuerà a fare luce, in quanto all’Unione Sarda il sacerdote ha raccontato di aver attivato la fotocamera dello smartphone chiudendo una telefonata. Ma non si capisce come il frame del video sia finito nelle storie di Facebook, con la scritta tipicamente religiosa: “Cosa buona e giusta”.