« Torna indietro

Senza categoria

San Donà assegna gli spazi per i centri estivi

Oltre agli spazi concessi gratuitamente e al servizio informativo, il Comune di San Donà metterà a disposizione un contributo economico per contenere gli inevitabili aumenti delle rette, dovuti alle disposizioni sanitarie per l’emergenza COVID-19 che incidono sui costi di gestione in modo significativo.

Pubblicato il 14 Giugno 2020

Dopo il sondaggio sul fabbisogno delle famiglie per i centri estivi, prosegue l’attività del Comune di San Donà per sostenere le famiglie durante il periodo estivo.

“Alcuni soggetti avevano manifestato il proprio interesse a utilizzare gli spazi comunali per i centri estivi prima della pubblicazione del nostro avviso. Vista la necessità delle famiglie e dei gestori stessi di organizzarsi per l’estate, gli uffici hanno definito in pochi giorni le assegnazioni dei nostri spazi, per i quali l’avviso scadeva l’8 giugno”, così la vicesindaca Silvia Lasfanti che continua:

“Ringrazio le famiglie che hanno compilato il questionario sui centri estivi. Sono arrivate 1531 risposte. I risultati del sondaggio sono già stati trasmessi ai componenti del tavolo di lavoro sui centri estivi e agli assegnatari dei nostri spazi perché possano organizzare le loro attività in modo da rispondere alle esigenze delle famiglie. Sono inoltre disponibili su richiesta anche per tutti gli altri soggetti che intendono attivare attività estive (inviando una mail a istruzione@sandonadipiave.net)”.

Sono stati assegnati ad oggi:

  • Asilo nido comunale “nido dei cuccioli” e “Giardino segreto” alla cooperativa “Il Portico”, soggetto gestore del nido comunale, per attività con bambini da 0 a 6 anni
  • Scuola dell’infanzia “G. Rodari” all’asilo nido “Peter Pan”, per attività con bambini da 3 a 6 anni
  • Scuola primaria “Forte 48” alla società sportiva “Hi-Life”, per attività con ragazzi da 6 a 15 anni
  • Scuola dell’infanzia “I. Calvino” all’asilo nido “Montessori”, per attività con bambini da 3 a 6 anni
  • Scuola primaria “S. Trentin” alla coop. “La sfera di pistacchio”, per attività con bambini e ragazzi da 6 a 14 anni.
  • Scuola primaria “Enrico Fermi alla ASD “AP-PRENDIAMO INSIEME”, per attività con bambini e ragazzi da 3 a 17 anni
  • Scuola primaria “Giannino Ancillotto” alla ASD “BUNKER SPORT ”, per attività con bambini da 6 a 11 anni
  • Scuola primaria “Leonardo Da Vinci” alla Associazione Culturale “Teatro delle Arance”, per attività con bambini e ragazzi da 6 e 10 anni

Sarà effettuata, inoltre, una ricognizione di tutte le attività presenti sul territorio comunale, per segnalare alle famiglie le diverse opportunità per le varie fasce d’età. L’elenco delle strutture che propongono attività di centro estivo sarà pubblicato sul sito web dell’Amministrazione e aggiornato a mano a mano che vengono segnalate nuove proposte.

“Oltre agli spazi concessi gratuitamente e a questo servizio informativo, il Comune metterà a disposizione un contributo economico per contenere gli inevitabili aumenti delle rette, dovuti alle disposizioni sanitarie per l’emergenza COVID-19 che incidono sui costi di gestione in modo significativo. Stiamo valutando un finanziamento di 150.000 euro, da assegnare in proporzione alle possibilità, dando priorità alle situazioni più bisognose. Quanto prima informeremo i gestori e le famiglie.” conclude il sindaco Andrea Cereser