« Torna indietro

Procedure selezione personale in Amts anomale: il consigliere Bonaccorsi presenta interrogazione al Comune

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Graziano Bonaccorsi, presenta un’interrogazione all’amministrazione comunale per capire quali sono le dinamiche nei processi di selezione all’interno dell’Amts.

Pubblicato il 24 Marzo, 2022

La fusione tra Amt e Sostare a Catania, dalla quale è nata la nuova Amts, lascia ancora alcune perplessità dovute alla selezione del personale interno alle partecipate.

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle al consiglio comunale di Catania, Graziano Bonaccorsi, ha presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale per conoscere le motivazioni per le quali non è stata rispettata la graduatoria del 2021 per coprire i posti vacanti in pianta organica.

“Inutile ribadire che, nonostante la fusione e il nuovo assetto aziendale – afferma Bonaccorsi –, certe dinamiche non cambiano. Il 4 novembre 2019 e, successivamente, il 25 settembre 2020, sono state depositate formali interrogazioni per comprendere lo stato dei processi di selezione interna del personale nelle partecipate del comune di Catania: le procedure ancora oggi, in alcuni casi, non vengono espletate o hanno delle anomalie. Nel caso di Amts (ex Amt) non si comprendono i motivi ostativi che non hanno permesso di rispettare la graduatoria del 2021 per coprire i posti vacanti in pianta organica. Ma, soprattutto, sarebbe fondamentale comprendere le ragioni che hanno indotto Amts ad avvalersi di una società esterna per espletare i bandi (con ulteriore aggravio economico per l’azienda) e successivamente espletare altri atti di interpello tra le partecipate per coprire determinate posizioni, quando avrebbe potuto soddisfare tale esigenza rispettando le graduatorie del 2021″.

Immagine di repertorio

x