Messina Primo Piano

Salute nelle città, a Roma si parla della Rete Civica della Sicilia come “esempio avanzato” di politiche di inclusione

La Rete Civica della Salute è basata sui Comitati consultivi e sui “riferimenti civici”. 90 i “riferimenti civici” formati e già accreditati nei Comuni da Palermo a Messina, da Mazara del Vallo ad Acicastello. Sono il punto di snodo tra enti locali, servizio sanitario, professioni, Terzo settore, Scuola e Università

Rete Civica della Salute: si alla lotta al COVID, ma garantendo l’assistenza ai malati cronici e a chiunque ne abbia bisogno

Conta su 62.974 cittadini informati e quasi 400 riferimenti civici la Rete Civica della Salute siciliana, il “network d’inclusione sociale” per “cittadini consapevoli riconosciuti dal Servizio Sanitario Regionale e coordinati per la migliore tutela della salute, per sé ed i propri cari”

Volontariato, a Barcellona Pozzo di Gotto sportello sociale e rete di associazioni con il Cesv Messina

Nuove attività e impegni, anche in risposta ai bisogni emersi con il COVID, per il volontariato che opera nel territorio di di Barcellona Pozzo di Gotto, Merì, Montalbano Elicona, Basicò, Tripi, Terme Vagliatore, Castroreale, Rodì Milici, Furnari, Falcone, Novara di Sicilia, Mazzarrà S. Andrea e Fondachelli Fantina

“Malaffare” sui Nebrodi: 8 denunciati, sequestrati beni e danaro 1,2 milioni di euro

L’hanno intitolata – a scanso di equivoci – operazione “Malaffare” (video in coda all’articolo, ndr). È l’indagine portata avanti sui Nebrodi dai Finanzieri del Comando Provinciale di Messina nel settore delle indebite percezioni dei finanziamenti pubblici, europei e regionali. In altre parole: truffa aggravata

Edizioni