Gela Primo piano

Covid – Musumeci: “la Sicilia in zona gialla, intesa col ministro Speranza”

Zona gialla da Lunedì (17 Maggio) in Sicilia. A comunicarlo è direttamente il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, dopo aver conferito con il Ministro della Salute Roberto Speranza, che proprio in queste ore sta per firmare il relativo decreto. Di seguito le dichiarazioni di Musumeci.

Edilizia scolastica, dalla Regione 60 milioni per una quarantina di progetti. Ecco dove saranno realizzati i lavori

«La Regione mette in campo altri sessanta milioni di euro per la riqualificazione e l’ammodernamento degli istituti scolastici siciliani. Prosegue la nostra attenzione verso l’edilizia scolastica dell’Isola per rendere i luoghi più accoglienti e sicuri per gli studenti».

Vaccini, Musumeci: «Oggi oltre 40 mila in Sicilia»

Lo dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci. «Avevamo visto giusto: la decisione di allargare la platea dei vaccinati oggi ha prodotto un risultato straordinario perché siamo ben oltre le 40 mila somministrazioni e ancora si andrà avanti fino a tarda sera.

Rifiuti Covid – CGIL e Regione intervengono per evitare il blocco della raccolta

Tramite un’ordinanza ufficiale, la Regione Sicilia ha chiesto ai gestori degli impianti di discarica in Sicilia di non sospendere i conferimenti dei rifiuti di tipo A1 e A (prodotti da soggetti in quarantena da Covid-19). L’ordinanza in questione nasce dalle richieste e segnalazioni inoltrate al dipartimento rifiuti della regione Sicilia da CGIL Funzione Pubblica Sicilia, cui si sono rivolti i lavoratori delle ditte di trasporto rifiuti a rischio di licenziamento.

Lampedusa – sovraffollamento negli hotspot, in 600 salgono su nave quarantena

1.583 persone a fronte di una capienza massima di 250 posti. Questi i numeri che testimoniano la condizione di sovraffollamento nel quale versava l’hotspot di contrada Imbriacola a Lampedusa. Per l’occasione la GNV Azzurra, in servizio da Gennaio 2021 presso il Ministero dell’interno come nave-quarantena, procederà all’imbarco di 600 migranti.

Denise Pipitone – Avvocato di Piera Maggio: “nuovi elementi da una lettera anonima”

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, è intervenuto ieri sera (12 Maggio) durante la trasmissione “Chi l’ha visto?”. Ai microfoni del programma condotto da Federica Sciarelli l’avvocato ha rivelato di aver ricevuto nel pomeriggio della stessa giornata una lettera anonima contenente nuovi elementi sul caso della scomparsa di Denise Pipitone. Recentemente infatti, dopo la vicenda dell’orfana russa, si è riaccesa l’attenzione attorno alla scomparsa di Denise, tanto che la procura di Marsala ha deciso di riaprire il caso e che Tony Di Piazza ha deciso di donare dei soldi a chiunque fornisca informazioni utili al risolvimento della questione.

Pietre scagliate da motopesca turco contro peschereccio di Mazara del Vallo

Un peschereccio della flotta di Mazara del vallo, il Michele Giacalone, è stato assaltato da un motopesca turco mentre si trovava in acque internazionali. La notizia è stata diffusa dall’Ansa e confermata dall’armatore Luciano Giacalone che si è recato in Capitaneria di Porto per denunciare il lancio di pietre e altri oggetti contro il peschereccio mazarese.

Migranti – Assessore Scavone convoca commissione della Conferenza delle Regioni

«Una vera e propria emergenza sociale che va affrontata in sede nazionale, come il presidente Musumeci ha più volte ribadito al governo centrale, perché la Sicilia non può essere lasciata sola a gestire le migliaia di migranti che da qualche giorno continuano a sbarcare sulle coste isolane». Afferma Antonio Scavone, coordinatore della commissione immigrazione, il quale ha convocato per mercoledì prossimo alle 11:30 una Conferenza delle Regioni per affrontare il problema.

Migranti – Musumeci: “Ipocrisia di Roma e Bruxelles farà altri morti in mare”

A seguito dello sbarco di oltre duemila migranti sulle coste di Lampedusa avvenuto nel week-end, il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, tramite il rilascio di un comunicato stampa ha dichiarato: “Non è con le sole buone volontà che si risolve il dramma umano dei migranti nel Mediterraneo. Tutti sanno che nelle prossime settimane moriranno altri innocenti (quasi sempre donne e bambini) nel loro disperato viaggio verso le coste siciliane, ma nessuno muove un dito, né a Roma, né a Bruxelles. A gestire questa infinita tragedia hanno lasciato la Sicilia, Lampedusa in testa, con i nostri sanitari, i nostri volontari e i pochi uomini in divisa. Ho chiesto di incontrare il ministro dell’Interno per rinnovare, con il sindaco dell’isola, il nostro appello: Roma punti i piedi con l’Unione europea e pretenda subito la solidarietà più volte invocata dal Pontefice: tutto il resto è vergognosa ipocrisia”.

Cantieri regionali di lavoro, ecco le modalità per l’iscrizione: requisiti e dove inviare la domanda

A partire da oggi, lunedì 10 maggio, saranno riaperti i termini per permettere ai cittadini senza occupazione di iscriversi alle graduatorie dei Cantieri regionali di lavoro. Di seguito si riportano le informazioni principali riguardanti l’iniziativa del governo Musumeci e il nuovo bando portato avanti dall’assessorato regionale al Lavoro, alle politiche sociali e alla famiglia guidato da Antonio Scavone.

Edizioni

x